Outlook per il mercato immobiliare 2020: Europa continentale

In chiusura del 2019, Vivienne Bolla e Souad Cherfouh presentano una prospettiva delle tematiche principali che definiranno i mercati immobiliari europei nel 2020 e oltre.

Tempo di lettura: 1 minuto

Le opportunità nell’immobiliare europeo sono determinate dalle aspettative in un contesto di tassi di interesse che rimarranno bassi per lungo tempo e dai rischi di revisione al ribasso delle prospettive di crescita. Alla luce di questo, è prevedibile che rimarrà elevata la richiesta di immobili di buona qualità supportati da flussi di reddito stabili. Gli investitori dovrebbero però prestare attenzione ad acquisire esposizioni al rischio di reddito e selezionare attentamente le strategie intensive di asset management o sviluppo da realizzare.

È prevedibile che rimarrà elevata la richiesta di immobili di buona qualità supportati da flussi di reddito stabili

Alla luce del saldo dei rischi, è opportuno concentrarsi sulle location prime rispetto a quelle secondarie, comprese quelle che presentano cluster di talenti e un’attività economica a valore aggiunto, e sulle imprese in grado di sfruttare gli effetti di aggregazione. Parigi si distingue come polo attrattivo per i talenti di tutto il mondo: Stoccolma, Berlino, Amsterdam e Copenaghen presentano cluster apprezzati in tutto il mondo nel campo del digitale e delle biotecnologie, mentre Monaco, Francoforte e Dublino competono a livello globale con una vivace attività nel campo finanziario, automotive, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dei media, della cultura e della creatività e nei settori dell’ingegneria.

Se da una parte i prezzi nei mercati prime si presentano elevati rispetto agli standard storici, la maggior parte dei mercati europei si presentano interessanti al netto dei rischi in virtù del pricing relativamente favorevole dovuto ai bassi rendimenti dei titoli di Stato. In generale, i mercati della logistica e degli uffici presentano un profilo più interessante rispetto al mercato retail.

Gli investitori privilegiano sempre più gli asset forti nelle migliori location

La maggior parte dei mercati europei della logistica ha registrato un forte incremento grazie alla transizione verso l’e-tailing: in questo si distinguono in particolare Randstad, Parigi e Copenaghen. La forza dei mercati in cui operano gli affittuari probabilmente influenzerà positivamente la performance del mercato degli uffici di Parigi, dove le restrizioni alla costruzione suggeriscono uno spazio di crescita sostenuta per i canoni di affitto. Positive si presentano anche le prospettive per Copenaghen, alcune città tedesche, Amsterdam e Lione. Pur essendovi stato un riassetto dei prezzi degli immobili retail inferiore rispetto al Regno Unito, prevediamo che questa tendenza si manifesterà nelle location secondarie, perché gli investitori privilegiano sempre più gli immobili forti nelle migliori location.

In prospettiva, prevediamo che sempre più investitori si chiederanno quali risultati possono ottenere dai loro investimenti immobiliari oltre al rendimento finanziario. Gli investitori sono sempre più interessati agli impatti ambientali, sociali e di governance (ESG) dei propri investimenti e sono alla ricerca di opportunità per migliorare le infrastrutture europee e realizzare dei benefici sociali. Risulta quindi fondamentale adottare un approccio di proprietà diretta a lungo termine.

Informazioni importanti

Salvo indicato diversamente, la fonte delle informazioni riportate è Aviva Investors Global Services Limited (AIGSL), aggiornata a dicembre 2019. Salvo diversa precisazione, tutte le opinioni e i pareri appartengono ad Aviva Investors. Le suddette opinioni e pareri non vanno considerati come garanzia dei rendimenti generati dagli investimenti gestiti da Aviva Investors, né come una consulenza di qualsiasi tipo. Le informazioni qui riportate provengono da fonti ritenute affidabili, ma non sono state oggetto di verifica da parte di Aviva Investors, che non ne garantisce l'esattezza. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e dei rendimenti da essi generati può aumentare come diminuire e gli investitori potrebbero non recuperare l’intero importo investito. Nulla di quanto qui riportato, compresi eventuali riferimenti a specifici titoli, classi di attivi e mercati finanziari, costituisce o va inteso come una consulenza o una raccomandazione di qualsiasi natura. Il presente materiale non è una raccomandazione all'acquisto o alla vendita di investimenti.

Il presente materiale è stato redatto e pubblicato per il Regno Unito e l’Europa da AIGSL, registrata in Inghilterra con il n. 1151805. Sede legale: St. Helen's, 1 Undershaft, Londra EC3P 3DQ. Autorizzata e disciplinata nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority. In Francia, Aviva Investors France è una società di gestione di portafogli approvata dall'autorità francese, "Autorité des Marchés Financiers", con il n. GP 97-114, come società a responsabilità limitata dotata di un Consiglio di amministrazione e un Consiglio di vigilanza, capitale sociale di 17.793.700 euro, sede legale al 14 rue Roquépine, 75008 Parigi e iscritta al Registro delle imprese di Parigi con il n. 335 133 229. In Svizzera, il presente documento è emesso da Aviva Investors Schweiz GmbH, autorizzata dalla FINMA come collocatore di fondi comuni d'investimento.

A Singapore, questo materiale è diffuso tramite un accordo con Aviva Investors Asia Pte. Limited (AIAPL) ed è esclusivamente rivolto agli investitori istituzionali. Si ricorda che AIAPL non effettua ricerca o analisi indipendenti in materia o per la preparazione del presente materiale. I destinatari del presente sono invitati a contattare AIAPL per qualsiasi questione derivante o legata al presente materiale.  AIAPL, società di diritto di Singapore con n. di iscrizione 200813519W, è titolare di una Licenza per servizi sui mercati dei capitali valida per svolgere attività di gestione di fondi ai sensi del Securities and Futures Act (Singapore Statute Cap. 289) ed è un Consulente finanziario asiatico esente ai sensi del Financial Advisers Act (Singapore Statute Cap.110). Sede legale: 1 Raffles Quay, #27-13 South Tower, Singapore 048583. In Australia, questo materiale è diffuso tramite un accordo con Aviva Investors Pacific Pty Ltd (AIPPL) ed è esclusivamente rivolto agli investitori istituzionali. Si ricorda che AIPPL non effettua ricerca o analisi indipendenti in materia o per la preparazione del presente materiale. I destinatari del presente sono invitati a contattare AIPPL per qualsiasi questione derivante o legata al presente materiale. AIPPL, società di diritto australiano con Australian Business No. 87 153 200 278 e Australian Company No. 153 200 278, è titolare di una Licenza per servizi finanziari in Australia (AFSL 411458) rilasciata dall'Australian Securities and Investments Commission. Sede operativa: Level 30, Collins Place, 35 Collins Street, Melbourne, Vic 3000, Australia.

Il nome "Aviva Investors" nel presente materiale si riferisce nel complesso all'organizzazione di imprese di gestione patrimoniale che opera sotto il nome di Aviva Investors. Ogni consociata di Aviva Investors è una controllata di Aviva plc, società finanziaria multinazionale quotata con sede nel Regno Unito. Aviva Investors Canada, Inc. (“AIC”) ha sede a Toronto ed è registrata presso la Ontario Securities Commission ("OSC") come Gestore di portafogli, Intermediario di mercato esente e Gestore di trading su materie prime. Aviva Investors Americas LLC è accreditata a livello federale come consulente per gli investimenti presso la U.S. Securities and Exchange Commission. Aviva Investors Americas è anche consulente di trading su materie prime ("CTA") registrato presso la Commodity Futures Trading Commission ("CFTC") ed è un membro della National Futures Association ("NFA").  Il Modulo ADV Parte 2A di AIA, con informazioni generali sull'azienda e sulle sue politiche, può essere richiesto a: Compliance Department, 225 West Wacker Drive, Suite 2250, Chicago, IL 60606.

Opinioni correlate