Gli investimenti finanziari comportano un elemento di rischio. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione dedicata alle avvertenze sui rischi.

Nonostante la recente forte flessione dei tassi d'inflazione, uno stimolo monetario senza precedenti continua a rappresentare una minaccia. I fondi inflation-proof continuano a rappresentare un investimento interessante.

Non sottovalutare i fondi inflation-proof

L'allentamento senza precedenti delle politiche monetarie globali che ha fatto seguito alla crisi finanziaria del 2008 ha comportato previsioni di inflazione incontrollata. Oggi le cose sono cambiate. I livelli dei tassi si mantengono bassi negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa, per non parlare del Giappone e perfino della Cina. Ma sebbene non prevediamo un rapido aumento dei prezzi nel prossimo futuro, riteniamo ugualmente errato sostenere che l'inflazione sia sotto controllo.

Latente, non morta e sepolta

Latente è forse il termine giusto. Gran parte della flessione registrata può essere legata al crollo del prezzo del petrolio e di altre materie prime. E sebbene l'effetto di tale crollo inizierà a ridursi, numerosi altri fattori (che non scompariranno da un momento all'altro) hanno contribuito a mantenere l'inflazione sotto controllo. Ad esempio le famiglie potrebbero continuare a ridurre il debito. La costante liberalizzazione del commercio globale continuerà dal canto suo a esercitare una pressione ribassista sui prezzi.

Mai fidarsi delle previsioni ardite

Non dovremmo fidarci di chi sostiene che i rapporti economici che hanno retto per secoli stiano per interrompersi. Negli anni Novanta ci si convinse del fatto che l'era della "Grande moderazione" avesse ridotto definitivamente la volatilità. Verso la fine dello stesso decennio, anche il presidente della banca centrale statunitense suggerì che Internet avesse contribuito a creare un "nuovo paradigma". Il crollo del mercato azionario del 2000 e la recessione del 2008 hanno dimostrato tali teorie. 

Una minaccia sempre presente

Per il momento non prevediamo un drastico aumento dell'inflazione. È tuttavia importante riconoscere i pericoli posti dallo stimolo monetario senza precedenti registrato nel corso degli ultimi anni. Se le banche centrali risponderanno troppo lentamente al miglioramento dell'economia globale, i prezzi aumenteranno rapidamente. I prodotti d'investimento concepiti per offrire un cospicuo rendimento in un contesto caratterizzato da bassa inflazione daranno il meglio di sé laddove l'inflazione aumenterà improvvisamente, e rappresenteranno un utile complemento a qualunque portafoglio.